Come creare un sito di successo con le parole

Sito Studio Viasetti

Non sono le immagini che fanno la differenza
tra te ed i tuoi competitor 

Sono le Parole

Il 90% di chi arriva su questo sito pensa di poter guadagnare con un sito ecommerce perché ha letto ovunque che l'ecommerce è il futuro. E' vero, l'e-Commerce è il futuro per Amazon ed altri noti marketplace che hanno investito milioni di euro, non per te!

L'aumento di fatturato dell'ecommerce anno dopo anno lo fanno loro, non i piccoli. I piccoli falliscono giorno dopo giorno.

Lo sai che ogni giorno in Italia chiudono più di 1000 siti?

Ogni giorno in Italia vengono chiusi oltre 1.000 domini.it e molti di questi erano siti ecommerce o di annunci. Se vai su questo sito li vedi.

Internet non è la panacea di tutti i mali. Se vuoi vendere online abbigliamento, scarpe, prodotti tipici alimentari, cosmetici, mobili, cellulari, collane o qualsiasi altra cosa che Amazon, Yoox, Zalando, Alibaba e migliaia di altri siti già vendono, chiediti perché dovrebbero comprare da te.

Se vuoi vendere online ho solo un modo di aiutarti: convincerti a non buttare migliaia di euro e tante ore di vita nella spazzatura.

Se non ci riuscirò, il tuo sogno si trasformerà presto in un incubo, come è successo a questo imprenditore. E rimpiangerai di non avermi ascoltato.

Ed ecco la buona notizia:
se rientri nel rimanente 10%
posso aiutarti a trovare clienti!

Chi rientra in questo 10% di utenti? Tutti i professionisti che svolgono l'attività prevalentemente in una sola provincia e che devono pertanto essere trovati da chi cerca in Google chi fa una certa attività. Mi spiego meglio con alcuni esempi di attività:

  • Avvocato Bergamo
  • Chirurgo plastico Bari
  • Falegnameria Firenze
  • Climatizzatori Bologna
  • Psicologo Bergamo
  • Oculista Merate
  • Taxi Venezia
  • Caldaie Bologna
  • Traslochi Modena
  • Pannelli solari Brescia
  • Pavimenti in resina Firenze
  • Isolamento acustico Roma
  • Addestramento cani Milano
  • Idraulico Bergamo
  • Montaggio mobili Milano

Ho reso l'idea?

Cercando in Google le suddette keyword troverai quasi sicuramente in prima pagina i siti dei nostri clienti. Su oltre 500 siti ci siamo riusciti nel 95% dei casi. Naturalmente essere in prima pagina non basta e più avanti vedremo perché.

Come è possibile
ottenere simili risultati?

Continuando la lettura apprenderai cose che sconvolgeranno il tuo modo di concepire un sito!

  • Apprenderai che non è la grafica a fare la differenza tra te e i tuoi competitor, bensì la "mucca viola"
  • Capirai perché il 99% dei siti ecommerce non vendono
  • Scoprirai perché essere ai primi posti può non bastare
  • Imparerai a riconoscere e smascherare gli illusionisti del web

Il tuo primo problema:
farti trovare da chi ha bisogno di te

Il tuo primo problema è avere un sito web che ti consenta di farti trovare e contattare da chi ha bisogno di te.

Forse hai già un sito fatto da te, da un amico o da una blasonata web agency, ma lo trovi solo tu e non ti procura clienti.

In Italia ci sono oltre due milioni di siti e in prima pagina su Google ce ne stanno solo 10 per ogni keyword. E per ogni keyword ci sono spesso milioni di risultati. Perché dovrebbe esserci proprio il tuo sito in prima pagina? Deve avere qualcosa che gli altri non hanno!

 

E' la Mucca viola a fare la differenza

Sai cos'è la mucca viola? Ne hai mai sentito parlare?
 
Risorse per creare siti di successo

Se ad esempio cerchi Avvocato Bergamo, Google ti da 1.480.000 risultati, ossia un milione e mezzo di pagine web che contengono questi termini. Tra i primi c'è il sito realizzato da noi all'Avvocato Gabriele Pellicioli.

Abbiamo aiutato centinaia di professionisti e artigiani a trovare clienti. Possiamo aiutare anche te e ti sto per rivelare come.

L'errore che tutti fanno:
vogliono un sito "accattivante"

Sai qual è l'errore che quasi tutti fanno? Quando decidono di aprire un sito web si preoccupano di avere una grafica accattivante e non dell'unica cosa che conta per trovare clienti: ciò che scrivi e come lo scrivi.

E' questo il grande segreto!

Il Grande Segreto: la Parola,
ossia ciò che scrivi e come lo scrivi

Per dirla con le parole di Donald Miller, autore di Building a story brand: "Pretty website don't sell things. Words sell things!"

Conosci i problemi dei tuoi clienti?

Esperti di marketing, advertising e copywriting come Al Ries, Rosser Reeves, Claude Hopkins, David Ogilvy, Donald Miller, solo per citare i più noti (se non li conosci cercali in Wikipedia), dicono di parlare, prima di ogni altra cosa, dei problemi del cliente.

Il protagonista deve essere il Cliente

Parla prima di tutto dei problemi dei tuoi clienti, non della tua soluzione per risolverli. Il protagonista di ciò che racconti deve essere il tuo cliente, non tu!

Individua chi sono i tuoi prospect

E' necessario, prima di ogni altra cosa, individuare chi sono i potenziali clienti che sei in grado di aiutare, e parlare dei loro problemi utilizzando il loro linguaggio.

Chi legge il tuo sito, la tua brochure, la tua offerta o la tua lettera di vendita, deve identificarsi in ciò che scrivi. Deve pensare: "ecco, parla di me!"

Il protagonista deve essere
il tuo cliente, non tu!

Ti faccio una promessa

Questa pagina è molto lunga, servono 20 minuti per leggerla, ma ti faccio una promessa: se la leggerai fino alla fine otterrai preziose informazioni che non trovi altrove, in grado di farti guadagnare o risparmiare migliaia di euro, come è già successo a centinaia di persone che avevano i tuoi stessi problemi.

Non imparerai a creare un sito web che funziona, ma imparerai a capire se il professionista a cui stai pensando di rivolgerti per la realizzazione del sito sarà in grado di crearti un sito di successo o se è interessato solo ai tuoi soldi.

Un esclusivo manuale per te

In più potrai richiedere un esclusivo e prezioso regalo: Le 10 chiavi per trovare clienti, un condensato di ciò che ho imparato in 50 anni di lavoro nelle vendite, nel marketing, nella comunicazione, nel copywriting e nella realizzazione di siti web.

La home dovrebbe essere
una sales letter

La pagina che stai leggendo non è proprio una sales letter: è la home page di un sito web, ma le assomiglia molto.

La home page di un sito non dovrebbe essere come le solite che sei abituato a vedere, tipiche dei siti in Wordpress: un'immagine a tutto schermo, foto che scorrono, poco testo e il menu di navigazione.

No, non è così che deve essere un sito se vuoi trovare clienti!

Non diamo per scontato che i visitatori clicchino sui link o sui pulsanti e vedano altre pagine del nostro sito. Le statistiche degli accessi ci dicono che non lo fanno quasi mai. Preferiscono rimanere sulla pagina che hanno trovato in Google e scorrerla verso il basso, esattamente come stai facendo tu in questo momento.

La mucca viola è ciò che ti farà notare

Devi renderti unico o farti percepire come tale!

Libri sul copywriting

Dobbiamo fare in modo che il visitatore si faccia un'idea precisa di ciò che facciamo e trovi informazioni utili leggendo una sola pagina. La pagina che ha trovato in Google.

Se lo costringiamo ad effettuare 2 o 3 click per capire chi siamo e cosa facciamo, rischiamo di perderlo.

Questo sito web ha 400 pagine, ma mediamente i visitatori ne guardano solo 2, e la stessa cosa succedeva quando il sito aveva un menu di navigazione ben visibile con una trentina di link.

La differenza è che ora su questa pagina i visitatori si soffermano in media 6 minuti, prima si fermavano meno di due.

Dobbiamo essere unici

Durante i 13 anni passati in Xerox ho imparato molte cose sul marketing. La più importante è: "Possiamo vendere qualsiasi prodotto o servizio abbia un mercato, se riusciamo a renderlo unico o a farlo percepire come tale". La Xerox è riuscita per anni a far percepire come uniche copiatrici che non lo erano più. Come ha fatto?

Come renderci unici

Per farci percepire come unici, dobbiamo trovare l'elemento differenziante, la mucca viola, come la chiama Seth Godin, o la Unique Selling Proposition, come la chiamava Rosser Reeves, uno dei miti di Madison Avenue che ha ispirato Mad Men, la serie TV sulla pubblicità nell'America degli anni '60.

Qual è la nostra "mucca viola"?

Se hai avuto la pazienza di leggere fino qui dovresti aver già capito cosa ci differenzia dagli altri milioni che creano siti, ossia qual è la nostra "mucca viola".

La nostra mucca viola è il metodo con cui creiamo un sito.

Puntiamo sul copy anziché sulle immagini

Noi puntiamo sul copywriting anziché sulle immagini. Le immagini sono intercambiabili ed è facilissimo averle, su Shutterstock ne trovi 200 milioni. I testi no. E' ciò che scrivi e come lo scrivi che fa la DIFFERENZA, non la grafica.

 

Un sito in prima pagina con testi convincenti è ciò che ti serve per trovare clienti

Cosa fa un professionista per tentare di trovare clienti? Di solito apre un sito web. C'è chi si rivolge ad una grande web agency, chi al webmaster sotto casa, chi ad un amico e chi si fa il sito da solo.

Oggi quasi tutti sanno
creare un sito web

Oggi quasi tutti sanno fare un sito web e chi non vuole spendere va su uno dei tanti portali che dicono: "crea il tuo sito in 5 minuti" e lo fa. Sicuramente non in 5 minuti, ma lo fa. A proposito, se cerchi in Google Crea il tuo sito in 5 minuti trovi 800.000 risultati :)

Una volta creato il sito lo vedranno?

Nell'immaginario collettivo, una volta che abbiamo un sito, specialmente se è "bello", i potenziali clienti lo vedranno e ci contatteranno. Balle! Non è così che funziona, e se hai già un sito web sai che ho ragione.

Esistono più di un miliardo di siti

I siti web nel mondo hanno superato 1.333.000.000 e ogni secondo ne nascono 5. Solo in Italia sono stati registrati oltre 3 milioni di domini .it. In un simile scenario non devi sorprenderti se il tuo sito non lo trova nessuno.

Ti fidi del calzolaio che ha le scarpe buche?

Se pensi di fidarti di chi ti contatta per proporti un sito in prima pagina quando non è riuscito a posizionare il suo nemmeno in decima, continua pure a pensarlo :-)

A volte non basta nemmeno un sito al 1° posto

Avere il sito in prima pagina o al primo posto talvolta non basta. Gli utenti non cliccano solo sul tuo sito, ne aprono in genere 5 o 6 prima di decidere chi contattare.

Perché dovrebbero contattare te?

E' questa la domanda che devi porti prima di creare o farti creare un sito.

Io ti dò tutti i consigli che la mia lunga esperienza nel settore della vendita, del copywriting e del marketing mi suggerisce, ma poi tocca a te darti da fare.

Tocca a te individuare l'elemento differenziante, ciò che ti può far percepire come unico nel tuo settore: la famosa mucca viola.

Se conosci il tuo pubblico, le sue esigenze, i suoi bisogni, i suoi desideri, i suoi timori e se hai la soluzione a questi problemi, seguendo i consigli che trovi in questa pagina, potrai vendergli facilmente i tuoi prodotti o servizi. Devi solo saper scrivere nel modo giusto.

Concentrati sul copy, non sulle immagini.

Il testo è molto importante!

Il testo di un sito web, di una email o di una pagina di vendita deve essere chiaro, facile da leggere, utile agli utenti e motivarli a compiere delle azioni.

Se l'effetto dei tuoi testi sarà questo, il lettore continuerà a leggerti. In caso contrario, dopo aver letto il primo paragrafo, cercherà altrove le informazioni che desidera.

La tecnica del Cliffhanger

Alcuni dei migliori copywriter, quando scrivono una lunga lettera di vendita o preparano i testi delle email "seriali", usano una tecnica nota come Cliffhanger, che si potrebbe tradurre con "essere lasciati sospesi".

Anche se questa tecnica viene utilizzata principalmente nel cinema, nelle fiction TV a puntate e nei romanzi, nulla vieta di utilizzarla in un sito, in una lettera o in una email.

In cosa consiste il Cliffhanger?

Te lo dico in poche parole: il lettore spesso cerca una scusa per interrompere la lettura, un punto di STOP per uscire. Non diamoglielo! Teniamolo in sospeso fino alla fine.

Ora devo dirti un'altra cosa

Se il tuo sogno è un sito con una grafica accattivante, con immagini a tutto schermo e fotografie che scorrono, ossia il tipico sito in WordPress che stanno facendo tutti, sappi che hai molte probabilità che non ti serva a nulla. Ti ritroverai con una mucca marrone.

 

Internet è pieno di bellissimi siti introvabili

Contattami per una consulenza gratuita

©2018 Studio Viasetti - P.IVA 02842170173